"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


Mariken Wessles. Elisabeth. I want to eat.
Amsterdam, Alauda Publications, 2010.
libro d'artista

Ho incontrato Esther, dell'Alauda Publications di Amsterdam, in un incrocio di sguardi silenziosi, abbassati sulla copertina di Elisabeth.
Tocco le pagine che si aprono bianche e grigie in mille sfumature possibili, nebbie dense che solidificano un'immagine in tante pose, il volto e il corpo di Elisabeth.
E' una donna sconosciuta, la cui identit√ emerge soffusa in alcune vecchie fotografie ritrovate casualmente dentro una scatola, insieme ad alcune cartoline a Lei indirizzate e spedite dall'Italia negli anni Settanta.
Una sola lettera autografa:

Dear Edward...
I felt very much better. / Are you still living in Brussels. / I don't know but I liked the  / house you lived and the / streets there. / I want to eat.
Elisabeth

Un'attrazione fatale e una sensazione di smarrimento.
Nessun frontespizio, solo foto in bianco nero rielaborate dalla Wessels nel taglio e nell'impaginazione, riprodotte con i segni e l'unto del tempo. Delicatissime immagini ad evocare emozioni libere da una trama non ancora percettibile, bisogna impegnare tempo e spazio alla ricerca della storia, che poi emerge a frammenti nella struggente scrittura delle cartoline e delle lettere. 

Il libro ha vinto il premio Silver Medal Book Award al Fotofestival di Roma 2011 ed è stato recentemente acquisito nella collezione permanente del MoMA di New York.

http://www.alaudapublications.nl
http://www.marikenwessels.com