"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust

XXI GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE
21 MARZO Librerie IN COMUNE citt√ di Udine

ore 18:30
Traffico illecito dei rifiuti.
Conversazione da una tesi di laurea
con Luca Pellizzoni, attivista di Libera
//www.libera.it
 e
mostra di un libro straordinario
Le donne del digiuno
di Francesco Francaviglia a cura di Marco Delogu
testi di Letizia Battaglia, Marco Delogu, Daniela Dioguardi, Letizia Ferrugia, Francesco Francaviglia, Francesco Giambrone, Pietro Grasso, Franca Imbergamo, Leoluca Orlando, Antonio Natali, Simona Mafai, Maria Maniscalco, Salvo Palazzolo.

Il 1992 è l'anno delle stragi, Palermo è attonita dal dolore e dalla rabbia per le bombe che hanno strappato, ai loro cari e al nostro Paese, uomini e donne delle istituzioni, magistrati, poliziotti, semplici cittadini. Nomi che conosciamo tutti, che non ci stancheremo mai di ricordare. Palermo reagisce. Tra le diverse modalità di protesta contro la violenza mafiosa una è particolarmente forte: per un mese undici donne occupano Piazza Castelnuovo e fanno una staffetta di digiuno. Si incontrano, si riconoscono e decidono di fare qualcosa di estremo: rinunciare al cibo, farsi sopraffare dalla fame per denunciare la loro "fame di giustizia".
La forza di quelle donne, la loro fierezza e la loro bellezza, è testimoniata da questi ritratti di Francesco Francaviglia. Sono passati tanti anni ma nulla della tempra e del coraggio di quei giorni è stato minimamente scalfito dal tempo.

edizioni Postcart di Roma
//www.postcart.com/